The Pendulum of Power -Italian

Image result for italian

Il pendolo

Di potere

 

Un momento di cambiamento globale è alle porte. Sebbene molti siano fiduciosi in questi cambiamenti, molti altri sono ora incerti sul futuro. Tutto è facile quando il vento è calmo e il terreno è tranquillo. Ma quando le raffiche di cambiamento cominciano a spingere contro le loro spalle, gli umani cominciano a rendersi conto di quanto siano fragili.

 

In questa Era di guerra, l’umanità si erge su un perpetuo precipizio: fissando le fauci dell’oblio, dove ogni passo falso potrebbe mandarli all’estinzione. Quanto tumulto può sopportare l’umanità prima che venga spinto oltre il limite? Questi riarrangiamenti globali si limitano a tremare sotto i piedi dell’umanità, o sono i brontolii del terremoto finale?

 

La forza di un’unità si trova nel compromesso.

 

Le corone hanno attraversato migliaia di re e regine, ognuna diversa dalla precedente. Come il pendolo di un orologio, il potere oscilla da un lato all’altro in un tempo infinito. Crea un equilibrio tra due forze opposte: ciascuna parte fa affidamento sull’altra per mantenere l’ordine.

 

Nessuna delle due parti è del tutto giusta o sbagliata, ma nessuna delle due parti può cedere. Se il pendolo smette di oscillare, l’orologio cessa di funzionare.

 

Il trasferimento pacifico del potere è un fondamento della libertà.

 

È facile attribuire la responsabilità delle privazioni alle spalle dei leader dell’umanità se non sono i leader che hai scelto. Nella mente della loro opposizione, un leader si trasforma in un nemico; i loro errori si trasformano in attacchi premeditati; i loro difetti umani si trasformano in difetti irreparabili; i loro passi falsi si trasformano in cospirazioni malvagie. Molti si rifiutano di vedere qualcosa di buono in coloro che non sono d’accordo con loro semplicemente perché le loro credenze sono diverse.

La critica è la moderazione che impedisce a un leader di diventare un dittatore. Ma anche il più grande leader è fatto degli stessi materiali di quello dei più bassi. Le menti di un re e di una persona comune differiscono solo in ciò che hanno scelto per riempire le loro. Affermare che ogni leader è interamente malvagio – o del tutto buono – è sostenere che non sono umani.

 

Trova la pace nell’eterno quesito: “Cui bono?” A beneficio di chi? Cosa possono guadagnare i leader dalla distruzione delle persone che guidano? Cosa potrebbe motivare un re o una regina a distruggere proprio la ragione per cui indossano la corona?

 

Ogni re è in inferiorità numerica dalla sua gente. Chi quindi guida veramente un paese?

 

Quando metti in discussione le azioni dei tuoi leader, chiediti come affrontare gli stessi dilemmi se si assumono le stesse responsabilità. Ricorda che ciò che viene visto pubblicamente è solo una frazione di ciò che accade veramente dietro il sipario: una facciata di ricchezza e potere che nasconde la gravità grave delle decisioni prese dietro di esso.

I tuoi dirigenti non hanno alcuna motivazione a farti del male e, nell’interesse della tua sicurezza, devono spesso prendere decisioni che non puoi capire e possono sembrare sospette se viste fuori dal contesto. Se credi che le tue decisioni serviranno il progresso dell’umanità meglio delle decisioni dei tuoi attuali leader, sei invitato a investire il tempo e gli sforzi necessari per sostituirli, come hanno fatto per i leader prima di loro.

 

Il tempo è un potente rivelatore. Questo pianeta ha superato millenni di disagi e sopravvissuto a disastri più devastanti delle guerre registrate dalla storia. L’umanità ha affrontato i suoi peggiori leader, i suoi peggiori regimi, i suoi peggiori ostacoli, e sopravvisse a diventare più forte.

 

Sebbene divisi per opinione, tutti devono unirsi per il bene dell’umanità.

 

Non temere per il futuro delle specie più resilienti di questo pianeta. Anche se i ritratti all’interno dei palazzi possono cambiare, e i nomi sulle mappe possono essere modificati, l’orologio dell’umanità continuerà ininterrotto. Quando i venti del cambiamento minacciano di spingerti via, trova rifugio nel rifugio della piramide. Stiamo sempre a guardare per te. ▲ια εσάς. ▲

Globalist Agenda- Italia

OGA

Because you asked Apex!

PARTE I – Prepararsi per la prossima tappa del nuovo ordine mondiale degli Illuminati

La nostra visione per il futuro è un pianeta unito senza confini nazionali, governato dalla specie più fine e più luminosa della specie umana, in cui tutte le persone, in tutti i luoghi, possano vivere in abbondanza.

È l’idea che tutti gli umani siano entrambi individui e anche parte di una vasta famiglia di specie e che ogni persona non debba essere lasciata indietro semplicemente a causa di una possibilità in cui sono nati.

 

NEL NUOVO ORDINE MONDIALE È IL FONDO PER TUTTI E LO SCOPO PER OGNI CITTADINO.

 

Il nostro piano per il pianeta non separa le persone in base alla loro posizione geografica, alle loro apparizioni naturali o all’accesso alle risorse. Invece, ogni persona è una parte unica di un ecosistema globale in cui le sue scelte hanno un effetto sul tutto. Ogni persona è vitale per una macchina più grande. Ognuno ha la libertà di scoprire il suo scopo, di seguire la sua passione, di migliorare se stesso e vedere come i suoi sforzi contribuiscono alla vita degli 8 miliardi di altri – invece di servire solo se stessi e le loro esigenze.

Ad oggi, troppe persone si rifiutano di vedere tutte le persone come parte di un singolo gruppo che cerca di sopravvivere alla scomparsa.

Le persone non possono essere costrette alla pace. Solo il tempo e la persuasione possono convincere le persone del loro vero potere quando lavorano per promuovere l’arricchimento collettivo invece che personale.

IN UN MILIONE DI CAMERE, CONOSCERE È LA VERA FONTE DI VITA.

 

Solo attraverso la libertà dal bisogno si possono rompere le catene dell’umanità. Sebbene la trasformazione sia breve, dobbiamo percorrere questo viaggio entro i limiti della società di oggi.

Anche coloro che si rifiutano di rispondere alle nostre chiamate devono continuare a vivere con le nostre promesse di protezione – anche se devono diventare un compromesso temporaneo per la sicurezza di tutti. Solo il mantenimento dell’ordine può consentire all’umanità di passare attraverso un pacifico trasferimento di potere. Il primo compito di un governo è proteggere i suoi confini e le persone. Pertanto, molti leader mondiali, pur condividendo la nostra visione di un’umanità unita, devono bilanciare i nostri obiettivi con la responsabilità di proteggere le loro tribù dalle attuali minacce di guerra. Sebbene la natura globalizzata sia i nostri futuri confini nazionali, una varietà di società e governi, e uniamo la comunità che li rappresenta al meglio. In questa era di caos, i confini protetti consentono ai cittadini di vivere con una piccola misura di sicurezza e la certezza che l’umanità non sarà mai più persa nel deserto dell’anarchia.

 

La connettività globale era uno dei passi chiave verso il nostro obiettivo di una società a pieno ritmo. La tecnologia digitale unisce il pianeta in modi che non ha mai visto prima, permettendogli di condividere idee liberamente e incoraggiare collegamenti che trasformano l’Altro in se stesso e le incertezze nella comprensione.

Presto l’umanità non incontrerà più ostacoli al bisogno e ostacoli al lavoro. Nuovi metodi di costruzione stampabile e trasporto autonomo alla fine elimineranno il requisito dello sforzo fisico per costruire strutture e spostare materiali, per liberare i datori di lavoro per produrre e creare e prosperare. Le risorse su altri pianeti sono fattibili e portano a nuove opportunità che non sono mai state viste entro i confini della Terra.

 

Non temere per il futuro dell’umanità. Non temere i suoni esplosivi che si sentono sui tuoi orizzonti rossi mentre i monumenti dei tuoi schiavi diventano polverosi. Non aver paura mentre viaggi sulla strada da percorrere e le sue strade si oscurano sotto la caduta della lunga notte.

 

L’oscurità segna una nuova alba in arrivo. Non ti perderai mai seguendo la Luce.

 

Stiamo guardando tutto per te.

 

Regards 

Peppe Barretta 

 

International Translations

We are proud to present to you the Illuminati’s Globalist Agenda Part I -in 40 languages from around the world and back, snap! 

BUT WAIT, there’s more!

International Communications team, currently under the director of John Mwalwala, is responsible for the growing body of work you see listed here. Many hearts & heads have helped translate and archive these messages. We are grateful for everyone of them.  

communication red word on conceptual compass

 

International Communications is a priority at Pyramidion.

It is impossible to reach all people, in all places, if we cannot communicate with them. To help The Illuminati(am) reach this highly ambitious goal, we are always looking to add translators to our team. It is our professional goal, to have all of the Illuminati materials translated into as many languages as possibles.

We house 29 versions of The Illuminati’s Globalist Agenda, and 11 versions of The Pendulum of Power (plus) right here on this website. We also have posted a myriad of other IAM archives on Illuminati Avenue . Additionally, audio versions of our translation work are available at iMARKRADIO.ORG

To join us in this invaluable effort, please contact John Mwalwala below, to learn more.

* 

 Translations Team Members Past and/or Present

Allison Ryan, Andre Parish, Abigail Manazares, Gaspar Cuartero, Narjan Trujillo, Abelardo Jose, Maria Sanchez, Alex Paredes, Isman Khaled, Yamikani Chicko, Hezborn Okal, Islam Abdelrazek, Enrica Leoni, Lukoyoyo Boniphace, Kelvince Oyare, Kenneth Parit, Keerthvasan Chandraseka, Arman Candevani , Peter Jesse Bereber, Norbet Erdei, Jermond Christopher Davis, Daniel Chileshe, Bolaji MustaphA,  Fernando Bartuccio, Agoh Basil, Evar Ceako Onyeanusi, Jimmy Butoyi, MacDonald Aguh, Kelly Bush, Nicole Lions Nicky, Moussa Garba, Royer Jaars, Mukasa Tonny, Max Zamudio, Enoch Assuman, Jeffrey Tan, Henry Orellana and Only Onus. 

 

John Mwalwala aka Darling Dolly

Executive Liaison International Communication aka IC

John Mwalwala @johnmwalwala